La divisa: come, perché, la sua importanza

La divisa: come, perché, la sua importanza

Estetiste in divisa!

La divisa, o meglio, un segno di riconoscimento sulla professione svolta, è in uso sin dal medioevo.

Che fosse un cappello, un drappo, un particolare grembiule, fatto sta che ci sono alcuni capi di abbigliamento che, nei giusti contesti, indicano a chi si avvicina, il mestiere della persona che lo sta indossando.

Perché si indossa la divisa

La divisa, anche se intesa come segno di riconoscimento professionale, nasce in realtà come protezione degli abiti che si indossano, soprattutto in mestieri nei quali è comunque facile sporcarsi e quindi non essere in ordine per tutto il giorno, nello svolgimento della propria attività.

La divisa in estetica

Rimaniamo nel nostro campo e vediamo quale ruolo assume oggi la divisa in un centro estetico.

Sicuramente è indispensabile per non sporcarci quando siamo in cabina e stiamo eseguendo dei trattamenti: tra cere, creme, fanghi, cosmetici vari e make up, niente di più facile che avere almeno una macchia dopo le prime due ore di lavoro.

Vogliamo che la nostra divisa dica: “Rappresento la tua professionalità”

Tante volte mi avete sentita dire che la nostra professionalità è da valorizzare il più possibile, dobbiamo essere all’altezza di un settore in fortissima crescita, con collaborazioni che puntano ad elevare il settore estetico, sempre di più.

Ci occupiamo di bellezza tutto il giorno, consigliamo le clienti su come essere più belle e sempre al top: non possiamo assolutamente farlo senza essere nel pieno della nostra professionalità.

La divisa deve essere in armonia con il nostro centro, magari con ricamato il logo, le nostre collaboratrici indosseranno divise uguali, soprattutto comode e con tessuti che lasciano traspirare la pelle e assorbono il sudore.

Il taglio e la fattura non sono meno importanti: fino a un po’ di anni fa si sacrificava la comodità dell’estetista, al taglio accattivante, oggi non è più così, in commercio, soprattutto in Italia, troviamo dei brand che hanno creato linee di camici e pantaloni bellissimi e super comodi,

Mentre facciamo un massaggio ad esempio, non possiamo avere un camicie con le maniche lunghe, o che sia stretto nelle spalle, dobbiamo poter dare il massimo alla cliente, nel massimo confort per noi.

Non dimentichiamo di valutare attentamente la comodità di lavaggio, la possibilità di asciugatura in tempi relativamente rapidi, e possibilmente, un tessuto da stirare facilmente.

Personalmente vedo la titolare, o la coordinatrice del centro, con una divisa diversa, la immagino con un camice bianco, che riceve le clienti, che gestisce le consulenze e consiglia le cure domiciliari.

Un’ utopia? Forse ma non credo, la immagino una scelta vincente, diversa dal solito, e che farà notare a chi ci sceglie, quanta attenzione facciamo ai dettagli.

La divisa deve trasmettere professionalità, non mi stancherò mai di ripeterlo.

Ma della divisa bisogna prendersene cura, stare attenti a averla sempre stirata, profumata, suggerisco di tenerne sempre una pulita di scorta, per non rischiare di dover rimanere in disordine se succede qualche inconveniente.  Possibilmente indossare un badge a sinistra, all’altezza del cuore, in modo da essere riconoscibili per la cliente, che saprà sempre con chi si sta rapportando.

Credete che la divisa parla per noi: è in assoluto la parte più importante del nostro lavoro.

Immaginate quando una nuova cliente varca per la prima volta la porta del nostro istituto: cosa può pensare di noi se ci presentiamo in disordine? Oppure in borghese? Non capirà nemmeno se siamo una delle estetiste del centro, o una cliente abituale che si aggira per le cabine!

Riassumendo: è fondamentale curare l’aspetto della divisa, perché insieme all’ambiente del nostro istituto, ed al sorriso che deve sempre essere sulle nostre labbra, è il biglietto da visita che presentiamo ai nostri clienti, e che trasmette un feedback, che sarà determinante nel formarsi dell’opinione complessiva.

Al giorno d’oggi c’è veramente l’imbarazzo della scelta, e si possono acquistare divise valide senza spendere una fortuna, quindi mi raccomando!

E tu come hai la divisa nel tuo istituto estetico?

Per te che segui Estetispa abbiamo dedicato un un codice sconto del 10%

➡️ ESTETISPA ⬅️

CONTATTI

Guarda qui per prendere spunto e magari acquistarle⬇️

Valentina