I RITUALI: un modo per essere all’avanguardia nel tuo centro estetico

18 Giu 2020

I RITUALI: un modo per essere all’avanguardia nel tuo centro estetico

/

Ciao Ragazze,

oggi parliamo di come fare per rendere i vostri centri estetici dei veri e propri luoghi di culto del benessere, ebbene si è possibile!

Ritrovare i profumi, gli ambienti, le luci soffuse di quei luoghi che per loro vogliono dire vacanza, relax estremo, che le aiutano a sentirsi più belle ed a stare meglio anche fisicamente, perché ormai è documentato che l’estetica procede a braccetto con la psicologia.

Tutti siamo costantemente alla ricerca di emozioni, sensazioni che ci facciano stare bene, e quale posto migliore di un istituto dove la bellezza la fa da padrona di casa?

Sicuramente adesso sono cambiate tante cose, dobbiamo seguire normative e protocolli che ci consentano lavorare in armonia con le misure di contenimento di questa pandemia, ma noi non disperiamo, sfoderiamo la nostra professionalità ed andiamo avanti più forti che mai.

Fino a pochi mesi fa potevamo trarre beneficio dall’ausilio di attrezzature come bagni di vapore o saune, il cui utilizzo al momento è ancora bandito, ma di alternative ne abbiamo davvero tante per far stare bene le nostre clienti, e diciamolo pure che quando stanno bene loro, stiamo bene anche noi. Qualunque rituale decidiate di proporre in istituto, è fondamentale un’attenzione dettagliata all’allestimento della cabina. Se avete lo spazio l’ideale è una postazione dedicata, altrimenti optate per un arredamento ed allestimento “polisensoriale” ed accattivante, che si presti per i rituali, ma che è assolutamente indicato per qualunque trattamento, perché l’obiettivo primario del nostro mestiere è il benessere, nel senso di far stare bene le persone.

Un’idea che potrebbe aiutarvi e molto semplice da realizzare è quella di affidarsi ai 4 elementi naturali per eccellenza: aria, acqua, fuoco, terra.

Cosa vuol dire? Semplice: utilizzate complementi di arredamento che li richiamino, ad esempio una fontanella con acqua corrente, se ne trovano ovunque e di qualunque forgia, candele, ciotole di terracotta….credo di aver reso l’idea. Oltretutto sono soluzioni decisamente economiche o che potete realizzare recuperando quello che avete in istituto, magari posizionandolo diversamente.

Un altro aspetto che crea atmosfera e soprattutto a livello mnemonico fa sì che la cliente ricordi il vostro trattamento, anche a livello inconscio, come un momento di estasi e relax assoluti, sono i profumi. Il centro estetico, le cabine devono sempre essere profumate, fragranze leggere, magari agrumate che richiamano serenità…non possono mancare, sono parte integrante del trattamento.

Manteniamo un ambiente caldo anche parlando di temperatura, e con una musica soffusa e delicata, a me piace moltissimo il rumore del mare, giusto per farvi capire che tipo di musica è più adatta.

I benefici psicofisici dei rituali in cabina sono molteplici, e si vanno ad unire ai benefici ottenuti dai massaggi, che in generale non sono legati strettamente alla tecnica utilizzata, ma possono essere generalizzati a tutti i tipi di massaggio.

L’organismo riceve dei grandi benefici quando viene trattato con un massaggio ed ancora di più durante un rituale, cioè attraverso un percorso sensoriale che apporta un beneficio fisico stimolando la circolazione sanguigna e linfatica, riducendo le tensioni muscolari, allentando lo stress e rilassando non solo il corpo ma anche l’emotività di ciascuno di noi.

Per eseguire correttamente un trattamento polisensoriale dovete anche voi entrare nella giusta atmosfera, quindi non trascurate il vostro abbigliamento, il trucco, i capelli, le mani….tutto deve essere armonizzato con l’ambiente e con il rituale che state per eseguire.

Facciamo adesso un esempio pratico di quello che possiamo trovare in commercio che ci aiuta a valorizzare i nostri rituali:

Rituale di benessere emozionale e polisensoriale di

Sono trattamenti con prodotti a base naturale pensati per aiutare a ristabilire un corretto equilibrio psico-fisico, ricaricare le pile, stimolare i sensi e lasciar parlare le emozioni più profonde, che potete utilizzare nei vostri centri estetici per conferire ai trattamenti quel tocco di eleganza sensoriale in più per differenziare la vostra offerta alle clienti più esigenti.

Insomma rispecchiano alla perfezione quello che abbiamo detto fino ad ora.

I rituali di Baija producono un ascolto di sé rigenerante, in grado di liberare corpo e mente da tensioni accumulate e dal profondo effetto benefico.

Distensione, riequilibrio delle energie e relax totale sono infatti i risultati offerti per trattamenti della durata di 55 minuti (in caso di sola esfoliazione) e  di 75 minuti (per il rimodellamento con massaggio dedicato di 30 minuti).

Alla base dei trattamenti ritroviamo cosmetici quali scrub, creme e oli Baija PARIS a base di ingredienti naturali (96% minimo di ingredienti di origine botanica) e dalle profumazioni sviluppate in esclusiva da maestri profumieri di Grasse. Anche le fragranze, infatti, svolgono un ruolo essenziale legato al benessere. Alcuni esempi? Formulazioni per la cura del corpo e fragranze per ambienti caratterizzate da un’esclusiva fragranza ai fiori di arancio amaro Bigarade
in grado di agire positivamente sul sistema nervoso regalando calma e relax.

La linea ÉTÉ À SYRACUSE di Baija è l’esclusiva linea ad azione rinfrescante, tonificante e rivitalizzante ideale per pelli normali definita da estratti di fiori di arancio amaro Bigarade. Un omaggio al mediterraneo per lozioni, profumi per il corpo e fragranze per ambiente in grado di agire positivamente sul sistema nervoso svolgendo un’azione calmante e rilassante. A queste che sono le virtù “emotive” offerte dai fiori bianchi della pianta Bigarade, si affiancano i benefici offerti alla pelle che si concretizzano in un’efficace azione purificante, idratante e rigenerante della pelle.

I prodotti utilizzati per eseguire questo rituale sono lo scrub Baija, la crema Body Cream oppure il Body oil Baija.

Il protocollo suggerito da Baija prevede un trattamento della durata di 50 minuti da abbinare ad un successivo massaggio rilassante, decontratturante, o meglio ancora, rimodellante, della durata di 30 minuti. In questo modo avrete offerto alla vostra cliente un vero e proprio trattamento Spa.

Baija propone inoltre accessori da utilizzare in cabina per rendere ancora più piacevole ed efficace il massaggio sia per il corpo che per il viso: ad esempio la ciotola Kansu, usata per contenere l’olio durante i massaggi indiani tradizionali, è in metallo ed è formata da: rame, zinco e bronzo.

Il rame favorisce l’assorbimento dell’eccesso di calore del corpo.

Lo zinco agisce al livello del tessuto muscolare e il bronzo agisce come catalizzatore di questi due metalli.

In India si dice che la ciotola Kansu agisca sul sistema psicologico umano, equilibrando l’elemento fuoco nel corpo.  Da un punto di vista fisico agisce su ogni organo del corpo e migliora il metabolismo in generale.

Utilizzare per mani e vertebre lombari della schiena la sfera Ametista: l’ametista viene utilizzata per combattere dipendenze, si addice agli iperattivi e agli stressati, allevia mal di testa, ustioni, edemi ed eczema. È utile contro i disturbi oculari, la ritenzione idrica e la circolazione sanguigna.

Si consiglia di utilizzare la sfera di ametista per il rimodellamento del viso su punti riflessi e per lavorare sul punto del plesso solare al fine di sciogliere le tensioni.

Quindi prodotti ed accessori per offrire un servizio eccellente, completo e professionale.

Tutti i prodotti Baija ed i rituali  li potete trovare da:


Si trova a Milano in Via dei Pestagalli, 27

Tel.(+39) 02.502970 r.a
Fax (+39) 02.58019698   www.euracom.it       info@euracom.it

A prestissimo!!!

Annalisa Piccini

 

Lascia il tuo commento

LA NOSTRA COMMUNITY

Unisciti a noi e resta sempre informata

L'outlet dell'estetica
Il salotto di Estetispa
A.A.A. Estetista cercasi
Estetispa Academy