Consigli detox: cosa si può fare fuori e dentro casa

Consigli detox: cosa si può fare fuori e dentro casa

Consigli detox: cosa si può fare fuori e dentro casa.

Gennaio e febbraio sono, da sempre, i mesi dei buoni propositi.

Mesi in cui si cerca di iniziare a rispettare buone abitudini, che dovrebbero essere mantenute per tutto l’anno.

Ecco alcuni consigli preziosi per restare in forma e sentirsi pieni di energia per cominciare l’anno al meglio! 😉

si torna in palestra

Dopo le feste, siamo tutti tentati ad iscriverci in palestra per prenderci cura di noi stessi e rimetterci in forma. 

Per questo motivo, gennaio è uno dei mesi dell’anno in cui le palestre ricevono più affluenza, con il 10,3% in più di iscrizioni.

In verità, questo non sarebbe il mese più adatto per scegliere di iniziare a fare palestra…

Secondo alcune dimostrazioni, la maggior parte delle persone che iniziano ad andare in palestra nel mese di gennaio, con il trascorrere delle settimane, smetteranno di frequentarla. Molto curioso 😉

Per questo il nostro consiglio è di essere pazienti e di iniziare a febbraio! Per essere in forma il corpo ha bisogno di cambiare le proprie abitudini poco per volta.

Non è necessario voler dare il massimo già nei primi giorni del ritorno in palestra. Questo potrebbe portare semplicemente ad un’eccessiva stanchezza. Si devono rispettare i tempi che il corpo richiede, iniziare con calma e procedere per gradi. I tempi di riposo sono importanti tanto quanto i tempi di allenamento. Non forzare mai il corpo anche per evitare possibili danni fisici che allontanerebbero solo dagli obiettivi prestabiliti. 

Per essere in forma, se non si può frequentare la palestra per svariati motivi, è sufficiente una camminata per 30 minuti al giorno, per una buona circolazione. 

Utilizzare le scale al posto dell’ascensore, parcheggiare l’auto più lontano per fare lunghe passeggiate, o se si ha la possibilità, andare a lavoro a piedi, sono buone abitudini adottabili fin da subito.

idratazione e alimentazione

Il nostro organismo ha bisogno di acqua per poter funzionare correttamente. Iniziare la giornata con un bicchiere d’acqua serve a disintossicarsi, facilitare il corretto funzionamento degli organi interni e stimolare il metabolismo.

Diminuire lo zucchero e i carboidrati raffinati dalla dieta. Limitare l’assunzione di alimenti affumicati, fritti, piatti pronti, salse e condimenti salati.

Preferire proteine magre, ad esempio carni magre, ma soprattutto pesci e legumi.

Prevenire la stitichezza scegliendo cibi ricchi di fibre, frutta fresca e verdura.

Inoltre dovete sapere che mangiare lentamente presenta molti vantaggi, tra cui tenere a bada il nostro appetito! Alcuni studi ci dicono che dal momento in cui si inizia a mangiare occorrono circa venti minuti prima che il segnale di sazietà arrivi dallo stomaco, all’ipotalamo (la parte del cervello che regola la fame).

Non abbuffatevi, ma alzatevi sempre da tavola con ancora un po’ di appetito.

Ricordate che soluzioni troppo drastiche come rinunciare al cibo per perdere velocemente chili non è una scelta sana e non portano mai al risultato desiderato, anzi. Non serve a niente saltare i pasti o eliminare completamente alcuni alimenti.

È molto più efficace preferire un regime alimentare ipocalorico e lento, prolungato nel tempo, ma equilibrato sotto il profilo nutrizionale.

I trattamenti eseguibili nei centri estetici

Affidarsi ai trattamenti in cabina serve a massimizzare i risultati che si ottengono già con una sana alimentazione e movimento.

Per combattere ritenzione idrica, adiposità o cellulite la scelta migliore è sottoporsi a trattamenti mirati presso centri specializzati.

In primis, mi riferisco a voi estetiste, siete le consulenti che devono far comprendere alle clienti l’importanza di associare l’alimentazione con la cura del corpo, attraverso trattamenti che lo aiutino nell’eliminazione di tossine e impurità.

Potete proporre alle vostre clienti diversi tipologie di trattamento a seconda delle necessità di ognuna di loro.

Una di queste potrebbe essere il pressomassaggio, un valido aiuto per ritornare al proprio peso forma, eliminando i liquidi in eccesso.

Attraverso questo trattamento sarà possibile modellare ogni corpo in modo efficace e naturale, combattendo con successo la ritenzione di liquidi e gli inestetismi più diffusi.

Stimolare l’espulsione delle sostanze tossiche dal corpo e migliorare la circolazione sanguigna e quella linfatica.

È paragonabile ad una sorta di massaggio linfodrenante, ma più complesso e mirato.

Oppure si può scegliere il massaggio endodermico, che consente una stimolazione del microcircolo e quindi l’ossigenazione. Se invece si ha bisogno di ricompattare, rassodare e tonificare sono necessarie apparecchiature in grado di lavorare più in profondità, come la radiofrequenza.

Un altro trattamento potrebbe essere quelle delle onde d’urto, per rimodellare il corpo, ridurre l’effetto della pelle a buccia d’arancia, rassodare e tonificare il tessuto cutaneo e connettivo.

E voi state rispettando i vostri buoni propositi? 🙂

Se vi siete perse l’articolo “Uomo vs donna: accumulo adiposo e ritenzione idrica” eccolo qui. 

E se non volete perdervi le prossime novità di settore, seguiteci su tutti i nostri canali!⬇️

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo!!