Dermaplaning… a volte ritornano

Dermaplaning… a volte ritornano

Ne avevo già scritto nel 2019 ma a quanto pare sta tornando in auge qualcuno che vi propone corsi di formazione o altro in merito al trattamento di dermaplaning.

Definito come “trattamento di esfoliazione profonda“, volto a migliorare l’aspetto della pelle e contrastarne l’invecchiamento, viene consigliato come trattamento fine a se stesso o preparatorio all’applicazione di principi attivi e/o acidi.

Il Dermaplaning arriva dall’America dove ha preso piede nel 2017. 

Si effettua con un bisturi lama 10 (quello utilizzato in chirurgia per le dissezioni per capirci). E qui dovrei già fermarmi ma alcune colleghe mi hanno chiesto se è un trattamento che l’estetista può eseguire.

Intanto, per chi non lo conoscesse, vi mostro di cosa si tratta:

Tornando al punto focale: l’estetista può eseguire il dermaplaning?

Mi sembra un assurdo doverlo anche scrivere… NO ragazze

Il bisturi non è inserito in nessuna scheda del DM206, l’ormai famoso decreto che mi sentite nominare da anni e che regolamenta le attrezzature e apparecchiature ad uso estetico professionale.

Consentitemi una postilla, che non sono solita fare ma qui credo sia doverosa: mi auguro davvero che nessuna di voi esegua questo tipo di trattamento. Non vorrei accendere la tv nei prossimi mesi e sentir parlare di una di voi a Striscia.

La Vostra Valentina