La ceretta nelle stagioni fredde

La ceretta nelle stagioni fredde

Parola d'ordine: rituale

La ceretta nelle stagioni fredde.

La pelle, in inverno, diventa molto più secca, spessa, sensibile e più facilmente irritabile. Per colpa del freddo e dell’uso di indumenti pesanti, si diventa anche più pigre nel fare la ceretta e aumenta così il rischio di peli incarniti.

Inoltre la secchezza è la principale nemica della ceretta indolore: se la pelle non è ben idratata, gli strappi saranno più fastidiosi.

Torno perciò a parlarvi di Epilcera. Raffaele La Montagna, ideatore del metodo Epilcera ha abbinato al momento della depilazione un rituale pre e post trattamento unico nel suo genere.

Immaginate di accogliere la cliente in cabina con luci soffuse, candele profumate e musica rilassante, per creare la giusta atmosfera.

Effettuerete una valutazione della situazione della pelle e pelo della cliente e valuterete il trattamento più indicato con il quale procedere.

Per questo periodo, è perfetto il rituale Hindi

primo Step

Primo step è un’esfoliazione meccanica, con EpilBrush indispensabile per garantire un’epilazione efficace, realizzata con una spazzola con crine di cavallo e rame, capace di liberare la pelle da impurità e da peli incarniti e migliorare il microcircolo cutaneo grazie alla presenza delle fibre di rame.

Secondo step

Viene applicato poi Epil Peeling un peeling enzimatico con papaina in grado di rallentare la ricrescita, abbinato ad Epil Scrub uno scrub a base di cera d’api e olio di Argan.

Terzo step

Il terzo step è la vaporizzazione con aerografo dell’Epil Thermal Water, un’acqua termale a base di propoli, camomilla e miele arricchita daEpil Calm, olio essenziale di lavanda ad azione antibatterica e antinfiammatoria e cicatrizzante.

A questo punto viene applicato il latte idratante Epil Milk e, una volta assorbito, si applica il talco Epil Powder per asciugare la pelle e si procede con la ceretta.

Il rituale Hindi

La ceretta Hindi non è una ceretta classica. Infatti, con il rituale Hindi, la cera non viene eliminata dalla pelle con la classica striscia in tnt, ma con la mussola.

Si tratta di una striscia di cotone e lino molto delicata più delicata nello strappo.

Le particolari resine utilizzate per la cera del rituale HINDI entrano più in profondità, riuscendo così ad estirpare anche il pelo più corto.

Per questo con Epilcera i tempi di ricrescita si allungano fino a 5 settimane.

Grazie a questo metodo ed alle sue resine pregiate, alla fine del trattamento le vostre clienti avranno una pelle liscia senza nessuna irritazione, ed il 30% in meno di peli sotto pelle. I tessuti saranno più tonici e le gambe verranno percepite più leggere.

Il rituale Hindi, come ogni rituale Epilcera, prevede una durata di un’ora e mezza circa, garantisce di evitare problemi di follicolite, bruciori e rossori e rallenta la ricrescita dei peli. Anche se si esegue l’epilazione solo su una zona specifica del corpo il trattamento di esfoliazione e il massaggio viene dedicato a tutto il corpo, così da garantire un relax totale.

Se vi siete perse l’articolo “Ceretta dopo l’estate” eccolo qua.