Tecnico Sicurezza Laser (TSL)

Tecnico Sicurezza Laser (TSL)

Ecco perché è un corso che non potete frequentare

Ogni volta che in live affermo questa cosa, immancabilmente nei giorni successivi, chi invece vi propone corsi a qualche centinaia di euro, per “darvi” la qualifica da TSL ( Tecnico Sicurezza Laser), si fa avanti alla grande.

Vi prego, prendetevi qualche minuto e leggete le prossime righe con attenzione.

Ho intervistato diversi enti formativi accreditati, che erogano anche corsi TSL e ho chiesto loro:

  • quali sono i requisiti minimi per poter accedere ad un corso di questa tipologia,
  • quali sono gli argomenti del corso e gli obiettivi,
  • quanto deve durare per essere a norma,
  • quali sono le normative di riferimento.

I Sistemi Laser

I sistemi laser trovano applicazione in molteplici settori: industria, sanità,  telecomunicazioni, informatica, lavorazione dei materiali (saldatura, taglio, incisione, marcatura, foratura, abrasione), metrologia e misure, beni di consumo (lettori CD e “bar-code), intrattenimento (laser per discoteche, concerti), olografia (disegni 3D), restauro e pulitura di opere d’arte, spettrometria, applicazioni mediche e per uso estetico.

Diventa necessario determinare il valore di esposizione degli addetti e prevenire i potenziali danni della radiazione laser ai tessuti biologici, in particolare a occhi e cute che rappresentano gli organi maggiormente a rischio. Possono sussistere, in base alle modalità d’uso del laser, un PERICOLO DIRETTO causato dalla radiazione laser stessa; un PERICOLO INDIRETTO causato dai rischi collaterali (elettrici, chimici, d’incendio, d’uso di agenti criogeni e materiali cancerogeni, da contaminazione atmosferica, da radiazione collaterale).

Valutazione dei rischi

La valutazione dei rischi di un sistema laser è un percorso complesso e articolato che deve tener conto:

  • della tipologia del laser,
  • delle caratteristiche del fascio laser,
  • della determinazione dei valori limite di esposizione,
  • del calcolo e della misura del livello di esposizione,
  • del calcolo e della verifica della distanza di sicurezza e
  • della “Zona LASER Controllata”,
  • fino alla predisposizione di norme di sicurezza specifiche.

Normative

Per la valutazione del rischio LASER e per le misure di prevenzione e protezione da adottare, le disposizioni normative sono contenute nel D.lgs. 9 aprile 2008 n. 81, Titolo VIII “Agenti fisici”, Capo I e Capo V “Radiazioni ottiche” e Allegato XXXVII Parte II.

Si aggiungono anche svariate norme tecniche del settore tra cui quelle che definiscono il profilo professionale dell’ADDETTO e del TECNICO per la SICUREZZA LASER che deve essere nominato dal datore di lavoro per LASER di classe 3B e 4 impiegati in qualunque ambito, e deve possedere (art.181 comma 2 del decreto citato) una qualificazione e specifiche conoscenze tecniche e scientifiche in materia sui sistemi laser, sulle modalità di propagazione dei fasci e sulla conoscenza delle applicazioni.

Vi prego di rileggere l’ultima frase.

Requisiti richiesti per l’accesso al corso TSL

Tutti gli enti intervistati, data l’impostazione tecnica del corso, mi hanno confermato queste caratteristiche, come fondamentali, per poter accedere al corso TSL:

  • Persone che hanno una buona preparazione fisico-matematica (es. aree tecnico-scientifiche quali ingegneria, fisica, chimica, tecnico della prevenzione, tecnici sanitari di radiologia medica, perito industriale, ecc.).
  • Diploma d’istruzione secondaria superiore o titolo superiore (preferibile);
  • Almeno tre anni di esperienza maturata nell’ambito della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro;
  • Buona dimestichezza con calcoli matematici.

Tutto questo sono le basi su cui andare a lavorare con la formazione TSL che ha degli obiettivi ben precisi. Vediamoli.

Obiettivi della formazione TSL

Fornire un approfondimento sulle normative e le tecniche di valutazione e misura dei sistemi LASER e, al termine, lo studente sarà in grado di:

 

  • Individuare e analizzare le sorgenti LASER tra cui quelle “giustificabili”
  • Conoscere gli effetti sulla salute
  • Definire gli obblighi di legge per le varie figure convolte
  • Organizzare le misure di prevenzione e protezione e le eventuali misure di risanamento
  • Effettuare stime/calcoli/misure ed interpretarne i risultati
  • Conoscere la strumentazione di misura adeguata e i criteri di scelta,
  • Conoscere gli obblighi dei fornitori dei sistemi LASER e usare le banche dati
  • Stendere la relazione tecnica finale per il documento di valutazione dei rischi

Durata e costi

La durata è di 40 ore e i costi variano ma la base dipartenza è sempre intorno ai 1200 €/1400 €.

 

Per concludere, ribadisco ciò che vi suggerisco sempre in live: il tecnico sicurezza laser, nominatelo!

Voi occupatevi di dare un risultato soddisfacente a chi vi chiede trattamenti laser per eliminare l’inestetismo del pelo.

Spero di esservi stata utile

La Vostra Valentina